Cap. 3 – Gli effetti dei pensieri sulla salute e il corpo

Il corpo è il servitore della mente.

Esso obbedisce alle operazioni della mente, siano esse scelte in modo deliberato o espresse automaticamente.

Come emergono pensieri illeciti, il corpo sprofonda rapidamente nella malattia e nel declino; agli ordini di pensieri belli e piacevoli, il corpo si veste di giovinezza e bellezza.

La malattia e la morte, come le circostanze, hanno le loro radici nel pensiero.

I pensieri malati si esprimeranno attraverso un corpo malato.

Si sa che i pensieri di paura possono uccidere un uomo con la stessa velocità di un proiettile e senza dubbio uccidono costantemente migliaia di persone con minore rapidità.

Coloro che vivono nella paura della malattia sono quelli che si ammalano.

L’ansia demoralizza velocemente tutto il corpo, e lo lascia aperto a ricevere le malattie, mentre i pensieri impuri, anche quando non sono attuati fisicamente, prima o poi distruggono il sistema nervoso.

I pensieri forti, puri e felici donano al corpo vigore e grazia.

Il corpo è uno strumento delicato e plastico, che risponde prontamente ai pensieri che lasciano la loro impronta, e le abitudini di pensiero daranno i loro effetti, positivi o negativi, su di esso.

Gli uomini continueranno ad avere sangue impuro e avvelenato fintanto che propagheranno pensieri sporchi.
Dai cuori puliti viene una vita pulita e un corpo pulito.

Da una mente contaminata proviene una vita contaminata e un corpo corrotto.

Il pensiero è la fonte dell’azione, della vita e della manifestazione; purifica la fontana e tutto sarà puro.

Cambiare dieta non aiuterà un uomo che non cambierà i suoi pensieri.

Quando un uomo rende puri i suoi pensieri, non desidererà più del cibo impuro.

I pensieri puliti creano abitudini pulite. Il cosiddetto santo che non lava il suo corpo non è un santo.

Colui che ha rafforzato e purificato i suoi pensieri non ha bisogno di considerare il malevolo.

Pietro Sangiorgio

Pietro Sangiorgio ha studiato PNL presso NLP ITALY e Psicologia Analogica presso l’Istituto di Psicologia Analogica e di Ipnosi Dinamica – CID CNV. Il CID-CNV Istituto di Psicologia Analogica e di Ipnosi Dinamica® è una libera associazione scientifica e culturale senza scopo di lucro che è stata fondata nel 1978 da Stefano Benemeglio. La “Mission” è quella di divulgare e promuovere le Discipline Analogiche messe a punto dal fondatore, attraverso corsi di formazione, seminari, conferenze, convegni, eventi, testi, videolezioni e pubblicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: